Lo SVE (Servizio Volontario Europeo) è un programma di volontariato internazionale finanziato dalla Commissione Europea che permette a tutti i giovani legalmente residenti in Europa di età compresa tra i 17 e i 30 anni, di svolgere un’esperienza di volontariato internazionale presso un’organizzazione o un ente pubblico in Europa e nei Paesi dell’area Euromediterranea e del Caucaso per un periodo che va dalle 2 settimane ai 12 mesi.

E’ molto simile al Servizio Civile Internazionale: prevede il rimborso delle spese di viaggio (fino a massimale) e la copertura completa dei costi di vitto e alloggio.

Grazie alla dimensione interculturale e al suo approccio non-formale, il Servizio Volontario Europeo è un’opportunità unica per entrare in contatto con culture diverse dalla propria e per acquisire nuove competenze e capacità utili alla propria crescita personale e professionale.

Il Servizio Volontario Europeo si basa sui seguenti principi:

  • accrescere le proprie competenze attraverso un’esperienza pratica di volontariato all’estero
  • favorire l’apprendimento di un’altra lingua
  • sviluppare le capacità di relazione con persone di lingua e cultura diversa
  • diffondere la tolleranza fra i giovani dell’Unione Europea
  • promuovere la cittadinanza attiva
  • sostenere lo sviluppo delle comunità locali.

Da ottobre 2017 il nostro staff si è arricchito della presenza di due volontarie spagnole.
María Zubialde viene da Saragozza è laureata in Science Politiche all’Università Paris 1 Panthéon-Sorbonne.
Marina Pérez viene da Terrassa (Barcellona) è laureata in Traduzione e Interpretazione e ha conseguito la laurea  magistrale in Lingua Spagnola presso l’Universitat Autònoma de Barcelona.
Oltre a coadiuvarci nella realizzazione dei progetti del CSF, le ragazze sono le docenti di un corso di spagnolo gratuito organizzato in collaborazione con il circolo ARCI Stato Brado.